Comitato promotore

Vincenzo Balzani (coordinatore) è professore emerito dell’Università di Bologna e accademico dei Lincei. Ha compiuto ricerche sulla fotosintesi artificiale e su macchine molecolari azionate dalla luce. Alla ricerca scientifica ha sempre affiancato un’intensa attività di divulgazione sul rapporto fra scienza e società e fra scienza e pace, con particolare riferimento ai temi dell’energia e delle risorse. http://it.wikipedia.org/wiki/Vincenzo_Balzani

Nicola Armaroli, chimico, è Dirigente di Ricerca del  Consiglio Nazionale delle Ricerche. Lavora nel campo dei nuovi materiali per la conversione dell’energia solare e l’illuminazione artificiale. Presiede il Working Party su Chimica ed Energia dell’associazione della società chimiche europee (EUCheMS). È membro del board italiano “Secure, Clean and Efficient Energy” di Horizon 2020. Dirige Sapere, la più antica rivista italiana di scienza. http://www.isof.cnr.it/?q=content/armaroli-nicola

Alberto Bellini è professore associato di conversione elettromeccanica dell’energia presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Energia Elettrica e dell’Informazione dell’Università di Bologna. È membro del comitato scientifico IEEE per la diagnostica di macchine e generatori elettrici. Dal 2009 è assessore all’ambiente e alle politiche energetiche del Comune di Forlì.

Giacomo Bergamini è ricercatore chimico presso il Photochemical Nanosciences Laboratory del Dipartimento di Chimica “G. Ciamician”, Università di Bologna. I suoi studi sono focalizzati sull’interazione luce-materia per lo studio di nuovi materiali fotoattivi per la conversione dell’energia. http://www.unibo.it/docenti/giacomo.bergamini

Enrico  Bonatti,   studioso  di  Scienze  della  Terra,  in  particolare della  geologia  degli  oceani.   Senior  Scientist,  Columbia University,  Lamont Doherty  Earth  Observatory,  e  Associato  Istituto Scienze  Marine  CNR.  Membro  straniero  Accademia  dei  Lincei, Accademia  delle  Scienze  Russa,  Fellow  American  Geophysical  Union, etc.

Alessandra Bonoli è Professore Associato in Ingegneria delle Materie Prime presso la Scuola di Ingegneria e Architettura dell’Università degli Studi di Bologna. Da qualche mese ha fondato e coordina il gruppo di ricerca di Ingegneria della Transizione le cui attività sono orientate alla costruzione di un mondo sostenibile, dal punto di vista ambientale, sociale ed economico, attraverso il risparmio e la valorizzazione delle risorse naturali, materie prime, acqua ed energia.

Carlo Cacciamani, Laureato in Fisica presso l’Università di Bologna, dal primo settembre 2017 svolge, in comando dall’Agenzia per la Prevenzione dell’Ambiente dell’Emilia-Romagna (Arpae-ER), il ruolo di coordinatore del Centro Funzionale Centrale presso il Dipartimento della Protezione Civile Nazionale, per la gestione del rischio meteo-idrogeologico. Ha una esperienza trentennale in studi climatici a scala regionale ed  in previsione meteorologica a breve e media scadenza e, negli ultimi tredici anni, anche nelle tematiche di riduzione del rischio meteo-idrogeologico, a supporto della Protezione Civile dell’Emilia-Romagna.

Romano Camassi, è ricercatore presso l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, dove si occupa di ricerche di sismologia storica, di pericolosità sismica e di monitoraggio degli effetti dei terremoti. Da oltre un decennio dedica una parte consistente della propria attività a progetti di comunicazione e di educazione al rischio nelle scuole.

Sergio Castellari, laureato in Fisica e con un Ph.D. in Meteorologia e Oceanografia Fisica, lavora a Bologna come Primo Tecnologo all’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV). Dal 2011 coordina il consorzio ETC/CCA dell’Agenzia Ambientale Europea. Ha coordinato il progetto nazionale finalizzato alla elaborazione degli elementi per una Strategia Nazionale di Adattamento ai cambiamenti climatici. Dal 2006 è il Focal Point Nazionale dell’Italia dell’IPCC.

Daniela Cavalcoli, professore associato dell’ Università di Bologna nel settore di Fisica della Materia, svolge attività di ricerca sperimentale su materiali semiconduttori e nano-strutture che trovano applicazione nelle celle solari fotovoltaiche e nei dispositivi emettitori di luce. E’ esperto valutatore di progetti di ricerca nel settore energia rinnovabile per la Commissione Europea. http://www.unibo.it/docenti/daniela.cavalcoli

Marco Cervino. Ricercatore pubblico all’Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima (ISAC-CNR). Si occupa, pubblica e divulga di inquinamento atmosferico prodotto da sistemi antropici, e relativi danni alla salute e all’ambiente, nel dichiarato interesse di tutela generale, sancito come primario dalla Costituzione Italiana. Consulente sul tema per Amministrazioni pubbliche, in forma gratuita per Organizzazioni della Società Civile.

Maria Cristina Facchini, Dirigente di Ricerca CNR, Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima. Si occupa della ricerca sul clima e gli effetti fisico-chimico-biologico sugli ecosistemi marini e terrestri. Svolge anche ricerca sugli effetti della qualità dell’aria sulla salute umana.http://atmoschembo.freshcreator.com/eng/m-cristina-facchini

Sandro Fuzzi, Dirigente di Ricerca CNR, Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima. Si occupa della ricerca sui cambiamenti nella composizione dell’atmosfera e dei loro effetti sul clima, la qualità dell’aria, gli ecosistemi e la salute. Si occupa inoltre del trasferimento dei risultati della ricerca ambientale ai policymakers. http://atmoschembo.freshcreator.com/eng/sandro-fuzzi

Luigi Guerra è Direttore del Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna. Insegna Didattica e Pedagogia speciale ed è direttore di Master sulle tecnologie educative, sull’educazione ambientale, sulla dimensione educativa della cooperazione internazionale, sulla prevenzione e riduzione del disagio sociale. E’ direttore di collane editoriali e di riviste e responsabile scientifico di ricerche internazionali.

Giulio Marchesini Reggiani, Professore di Scienze Tecniche Dietetiche, Dipartimento di Medicina e Chirurgia (DIMEC), UNIBO. Si occupa di malattie croniche non trasmissibili (obesità, diabete, rischio cardiovascolare), largamente in rapporto a stili di vita non salutari. Ha svolto e svolge attività di coordinamento nelle Società scientifiche nazionali ed europee del Diabete, dell’Obesità e delle Malattie del Fegato, e per l’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA). E’ membro dei Comitati Etici locali.

Vittorio Marletto, agrometeorologo in Arpa Emilia-Romagna, laureato in fisica e scienze politiche. Ha sempre lavorato all’interfaccia tra meteorologia, agricoltura e ambiente. Alla ricerca e sviluppo affianca l’attività di divulgatore sui cambiamenti climatici e il sostegno attivo alla mobilità ciclistica urbana. blog: www.pianetaserra.wordpress.com

Enrico Sangiorgi, laureato in Ingegneria Elettronica, è professore di Elettronica presso l’Università di Bologna. I suoi interessi scientifici riguardano le tecnologie micro- e nano-elettroniche e le loro applicazioni. In questo campo ha collaborato con importanti laboratori scientifici e gruppi industriali nazionali e internazionali. E’ stato per 15 anni consulente scientifico del Bell Laboratories.  Fa parte dello Steering Board della piattaforma tecnologica europea (ETP) per la nanoelettronica ENIAC.

Leonardo Setti, E’ un ricercatore del Dipartimento di Chimica Industriale dell’Università di Bologna che si occupa di celle a biocombustile per produrre energia elettrica rinnovabile direttamente dalle cellule microbiche. Insegna “Energia Rinnovabile e Biocombustibili” nel corso di Laurea in Chimica e Tecnologie per l’Ambiente e per i Materiali e “Energy Systems and Policy” nel corso di Laurea in Resource Economics and Sustainable Development. Dal 2007 si occupa dello sviluppo di piani energetici comunali per 55 Comuni tra Parma, Bologna e Ravenna con l’obiettivo di renderli energeticamente indipendenti tramite piani d’azione per l’energia sostenibile. E’ co-fondatore di quattro spin-off industriali tra cui il Centro per le Comunità Solari Locali per sviluppare strumenti concreti per aiutare le famiglie nella transizione energetica.

Micol Todesco, geologa presso l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Bologna. Si occupa di vulcanologia, studiando i segnali che precedono la ripresa dell’attività eruttiva, in particolare quelli legati alla circolazione di fluidi nel sottosuolo. Considera la ricerca scientifica un bene comune da condividere, e per questo si occupa volentieri di comunicazione scientifica.

Margherita Venturi, professore ordinario di Chimica all’Università di Bologna, svolge l’attività di ricerca nell’ambito della progettazione e dello studio di congegni e macchine a livello molecolare, con particolare interesse per quei sistemi in grado di convertire l’energia solare in energia chimica (fotosintesi artificiale). http://www.unibo.it/docenti/margherita.venturi

Stefano Zamagni, professore dell’Università di Bologna e della Johns Hopkins University SAIS Europe; accademico della Pontifica Accademia di Scienze Sociali; Presidente della Fondazione Italia per il Dono. Si occupa di economia ed etica; di economia civile; dei temi del Terzo Settore. Ha dato vita alla SEC (Scuola di Economia Civile).

Gabriele Zanini, laureato in Fisica. E’ ricercatore presso l’ENEA di Bologna e si occupa di modellistica dell’inquinamento atmosferico. Attualmente è Direttore dell’Unità Tecnica Modelli, Metodi e tecnologie per le Valutazioni Ambientali.